Entretenimiento

F1: Ferrari sfida Red Bull: “Sarà lotta a ogni gara”

ROMA.  – Tanta voglia di tornare a correre a Montreal dopo due anni di stop causa Covid e di cancellare lo “zero” di Baku insieme alle ultime brutte prestazioni

In casa Ferrari c’e’ voglia di riscatto in vista del Gran Premio del Canada di Formula 1 di domenica prossima. A rilanciare i propositi del Cavallino rampante è questa volta l’amministratore delegato della casa di Maranello, Benedetto Vigna, che ha ricordato come la Rossa quest’anno sia “tornata in testa alla griglia e sul gradino più alto del podio, grazie ai nostri talentuosi piloti e alla F1-75, che ha già mostrato le sue capacità vincenti”

Quella del Gp del Canada è la nona tappa del Mondiale 2022 che si correrà sul circuito Gilles Villeneuve sull’isola di Notre Dame, non lontano dal centro di Montreal. Dopo il ko in Azeirbaijan e i disastri di Monaco e Barcelona Charles Leclerc deve recuperare 34 punti sul leader della classifica Max Versatppen

“È davvero una grande soddisfazione per tutto il team e per me vedere che il duro lavoro inizia a dare i suoi frutti – ha detto Vigna durante il Capital Markets Day – Continueremo a lottare in ogni gara, sempre con passione, ambizione e l’umiltà che ci viene dalla continua voglia di imparare”

E dall’altra parte del paddock c’e’ un Verstappen che si dice incredulo della rimonta Red Bull dopo un avvio di campionato da incubo per il campione del mondo ed il suo team: “Onestamente – afferma l’olandese volante – pensavo che fosse finita o che comunque sarebbe servito davvero tanto tempo per recuperare

All’inizio dell’anno non si poteva sapere quanto sarebbe stata competitiva la nostra macchina e dopo due ritiri in tre gare con 46 punti di svantaggio credevo che il campionato per quest’anno fosse ormai andato”. Per Verstappen la Red Bull non si può permettere di mollare e di fare altri zeri come successo al via del Mondiale 2022: “È ovviamente una bella soddisfazione constatare che abbiamo ribaltato la situazione, ma – ammonisce il leader del campionato – come ci siamo riusciti noi possono riuscirci anche gli avversari. Innanzitutto il nostro obiettivo deve essere quello di non ritirarci più, già due zeri sono troppi in un campionato”

Insieme alla super sfida tra Verstappen e Leclerc il Circus guarda anche al futuro confermando per un altro decennio uno dei Gran Premi simbolo della Formula 1 che per tanti anni ha costituito la gara d’apertura del campionato dall’altra parte del mondo: il Gp d’Australia continuerà a corrersi a Melbourne fino al 2035

Gli organizzatori della gara hanno annunciato un nuovo accordo decennale con la F1, dopo aver battuto le offerte rivali di Sydney e della Gold Coast. “Questa gara è sempre stata una delle preferite dai fan, dai piloti e dai team. Melbourne – il presidente della F1 Stefano Domenicali – è una città internazionale incredibile e vibrante, che è una combinazione perfetta per il nostro sport”